2017 |
Palazzo del Cinema - Largo Firenze 1 - Ravenna
28 ottobre - 5 Novembre

NIRVANA IL FILM

Mancano tre giorni a Natale in una zona dell'agglomerato del Nord in un anno imprecisato del futuro prossimo venturo. Jimi, creatore di videogiochi, lavora per la multinazionale Okosama Starr, che proprio per Natale metterà sul mercato il suo più recente gioco, Nirvana. Jimi è stato lasciato da Lisa, che è sparita, ed è molto triste. Si accorge in ritardo che il computer sul quale sta lavorando è malato: un virus elettronico ha fatto impazzire il programma Nirvana e Solo, il protagonista del videogioco, ha capito di essere un personaggio virtuale in un mondo finto, dove dovrà ripetere all'infinito le stesse azioni. Solo chiede a Jimi di liberarlo da quella schiavitù e di cancellarlo. Jimi accetta, pensando che in tal modo potrà forse rtrovare anche la sua Lisa. Bisogna entrare nella banca dati della Okosama e, per fare questo, Jimi si allea con Joystick, abituato a volare sopra le reti informatiche e ad entrare nelle banche dati, e con Naima, esperta di hardware, che ha perso la memoria e può inserirsi in testa soltanto ricordi artificiali. Comincia così un viaggio lungo e pericoloso nei quartieri degradati dei vari agglomerati, in una lotta contro il tempo e lo strapotere della multinazionale. Quando Jimi apprende che Lisa è morta, decide che è il momento di portare a compimento il progetto. Incalzato dalle guardie, all'ultimo cancella il gioco e anche Solo che lo saluta, ringraziandolo. Poi annulla anche se stesso.

NIRVANA

Regia / Direction: Gabriele Salvatores
Sceneggiatura / Screenplay: Pino Cacucci, Gloria Corica, Gabriele Salvatores
Produttore / Producer: Vittorio Cecchi Gori, Maurizio Totti
Interpreti / Cast: Christopher Lambert, Diego Abatantuono, Sergio Rubini, Stefania Rocca, Amanda Sandrelli
Fotografia / Cinematography: Italo Petriccione
Musica / Music: Federico De Robertis, Mauro Pagani
Montaggio / Editor: Massimo Fiocchi
Scenografia / Scenography: Giancarlo Basili 
Produzione / Producer Company: Cecchi Gori Group Tiger Cinematografica, Colorado Film Production, Davis-Films
Premi / Awards: DAVID DI DONATELLO 1997 (Italia) – Miglior Sonoro in Presa Diretta




“Nirvana è un film che possiede un forte contenuto che non entra mai in contraddizione con la cornice fantascientifica, ma sorge con tanta naturalezza dal contesto che si chiede come mai nessuno ci abbia mai pensato prima. Nirvana, infatti, è un film di fantascienza che, naturalmente, parla della pesantezza delle catene che ci tengono legati alla vita terrena, e di come non sia il suicidio la via per la liberazione ma il disperdersi nel mondo come, per dirla con Roy Batty, le lacrime nella pioggia. Nirvana è un film di fantascienza buddista. Nirvana è un film eccezionale. E' eccezionale in quanto difforme da qualsiasi stereotipo filmico noto. Non si può dire né che sia bello, né che sia brutto, perché mancano sufficienti termini di paragone. Di sicuro, Nirvana è il più bel tentativo di film di fantascienza che sia mai stato effettuato in Italia. Il film è fatto di immagini molto belle; c'è quasi sempre una splendida fotografia, ornata a tratti da raffinati effetti speciali, resa particolarmente efficace da un sapiente ed abbondante uso del teleobiettivo nelle inquadrature. Regia e montaggio sono decisamente buoni. Le scene d'azione raggiungono un'eccellenza che nulla, ma proprio nulla ha da invidiare a quella dei migliori film statunitensi, notoriamente maestri nel campo. Gli ambienti del film sono magnifici, impreziositi da una copiosa varietà di brillanti ed azzeccati particolari, così come originale e convincente è la composizione delle amalgama umane multietniche che affollano ogni luogo del film. Una volontà di poesia è palese fin dai primi minuti del film, nei quali una voce fuori campo snocciola frasi recitate con i toni della profondità che si imprimono nella mente di chi le ascolta, e si ripresenta nelle magnifiche ambientazioni di cui il film è disseminato. Salvatores ci lascia poi una lezione importante, ci dimostra che il cinema italiano può uscire dai propri schemi stantii e sfidare gli americani sul loro terreno. “
(www.fantascienza.com)

 




Iscriviti alla nostra Newsletter

Privacy:



Ravenna Nightmare Film Festival | via Mura di Porta Serrata 13 | 48121 Ravenna (Italy) | Tel. e Fax +39.0544.201456 | e-mail info@ravennanightmare.it
grifo.org