Start Cinema presenta
PRESS PROGRAM2021

I CORTI di Igor Imhoff

Planets
(9.16 )

Dall’idea di realizzare una versione grottesca del Piccolo Principe, Planets diventa il racconto simbolico di uno spaccato dell’universo, ispirato ai molteplici stati dell’essere di René Guénon, il controverso filosofo, esoterista e intellettuale francese attivo nella prima metà del XX secolo. Un viaggio a ritroso e un allontanamento dalla memoria. Il suono, collante del tutto, si caratterizza per la ripetitività ossessiva come il segno sulla parete che si reitera e regola le azioni del cosmo

Animazione, Regia, Musica: Igor Imhoff

 

Bleed
(4.40)

Bleed è il racconto di una porzione di un tempo oscillante. Dalle ceneri della ennesima caduta, una civiltà rinasce distinguendosi con i propri simboli ed evolve fino a quando, raggiunto l’apice, tutto crolla rivelando così i nervosismi, la violenza latente e dichiarata, il conseguente costo umano, sociale e ambientale di una corsa dalla irrimediabile conclusione e incapace di offrire una reale via di fuga.

Animazione, Regia:Igor Imhoff

Musica: Lunakid (Konstantin Dellos)

 

Hypnogram
(15.36)

Un ipnogramma è un grafico che rappresenta le fasi del sonno in funzione del tempo. È stato sviluppato come un modo semplice per presentare le registrazioni dell'attività delle onde cerebrali da un elettroencefalogramma durante un periodo di sonno. Realizzato in occasione di una performance video interattiva realizzata nel castello di Barletta, Hypnogram è un omaggio all’opera “Quando l’occhio Trema” di Paolo Gioli. Un occhio, degli occhi leggono e rileggono il mondo fino a controllarlo.

Animazione, Regia, Musica: Igor Imhoff

 

Percorso #005
(6.22)

Un piccolo viaggio immersivo dentro delle pitture animate dominate da figure e segni primordiali.

Animazione, Regia, Musica: Igor Imhoff

 

Path0a1406
(2.45)

Un percorso di segni tridimensionali raccontato attraverso il viaggio di un piccolo seme.

Animazione, Regia, Musica: Igor Imhof

 

Percorso#0007
(5.02)

Nato per soddisfare la curiosità di vedere dei disegni muoversi è la storia di un viaggio notturno tra segni e memorie.

Animazione, Regia, Musica: Igor Imhoff

 

Percorso#008
(5.35)

Quando tutto è ormai avvolto dalla nebbia e dall'oscurità della memoria il gioco delle figure si alterna in un mondo in cui i segni e le figure sono ormai offuscati. Solo una piccola scintilla permette ad una bambina di intraprendere un imprevedibile percorso.

Animazione, Regia, Musica: Igor Imhoff

 




Artista indipendente che si occupa prevalentemente di immagine in movimento e sperimentazione video. Sviluppatore di videogiochi e artista digitale. L’immagine in movimento, i metodi per preservare la memoria, la passione per gli elementi simbolici e antropologici primitivi sono coniugati alla pratica digitale di Igor Imhoff attraverso l’animazione, la programmazione di algoritmi, le installazioni interattive, il teatro, il video mapping e la creazione di ambienti virtuali. L’attività artistica vanta numerose mostre e la partecipazione ad importanti festival dedicati alla sperimentazione video ed alla animazione.

La produzione, rivolta al digitale, relaziona competenze artistiche come pittura, video, animazione e musica, che negli ultimi tempi sono confluite nell’interattività e nel videomapping. Numerose le mostre e le partecipazioni a festival in Italia e all’estero (tra queste “Bevilacqua La Masa” Galleria san Marco, Venezia ; Triennale di Milano; “Galleria A+A”, Venezia; Rassegna Video Arte DVDrops, Hong Kong, Bologna, Ferrara, OCT Contemporary Art Termina Shangai, Museu Belas Artes de São Paulo, ecc. ), festival di cinema e animazione come Clermont Ferrand, Annecy, Animateka, Animamudi, ricevendo anche importanti riconoscimenti. Tali attività hanno portato a collaborazioni con Università Ca Foscari, Ca Foscari Cinema, Scuola Internazionale di Comics e Istituto Europeo Di Design (IED) e Accademia di belle arti di Venezia Collabora con “La Fabbrica del Vedere” dell’Archivio Carlo Montanaro a Venezia. È docente di animazione e modellazione 3d presso la “Scuola Internazionale di Comics di Padova.

 



Iscriviti alla nostra Newsletter

Privacy:



Ravenna Nightmare Film Festival | via Canala 43 | 48123 Ravenna (Italy) | Tel. e Fax +39.0544.464812 | Cell. +39.349.5162425 | e-mail info@ravennanightmare.it
grifo.org